Ecco come avere il Tethering o hotspot gratuito con Vodafone

Vodafone è una delle poche compagnie che non include il tethering nelle sue offerte. Quindi è necessario pagare per avere questo servizio aggiuntivo, oppure acquistare una SIM dati da inserire nel nostro tablet o modem WIFI/USB.

Cos’è il tethering?

Ok prima di tutto spieghiamo cos’è il tethering. La funzione tethering non è altro che la possibilità di utilizzare e condividere i GB del piano internet del nostro smartphone con altri smartphone, tablet o PC.

Tethering o hotspot gratuito con Vodafone

Bene, come abbiamo detto prima, con Vodafone questa funzione è a pagamento a differenza di H3G, Tim e Wind, ma c’è un piccolo “trucco” che permette di abilitare il tethering senza esborso di costi aggiuntivi sul nostro smartphone Android.

Prima di tutto dobbiamo effettuare l’accesso in My Vodafone e nel menu sulla sinistra, selezionare Gestisci Offerte, quindi Altri servizi e scorrere fino a trovare la voce Blocco Internet da PC. Qui premiamo su “Attiva” e restiamo in attesa di un SMS che ci avvisa dell’avvenuto attivazione del blocco.

Ora dal menù Impostazioni -> Reti mobili (attenzione, le voci di menù potrebbero leggermente variare in base alla marca di smartphone) del nostro smartphone, apriamo la voce Nomi punti di accesso (APN). Qui troveremo gli APN relativi a Vodafone: mobile.vodafone.it web.omintel.it. Proprio web.omnitel.it non deve essere presente, quindi è necessario cancellarlo.

Ora apriamo mobile.vodafone.it e troviamo Tipo APN. In questa voce potremmo trovare qualcosa tipo “default,supl”. E’ necessario aggiungere “,dun” a questa string, quindi modifichiamolo in “default,supl,dun” (ovviamente senza ” all’inizio e alla fine).

Ora riavviamo il telefono e godiamoci la nostra funzione tethering (o hotspot) con Vodafone in modo completamente gratuito!

 

 

Articolo precedenteCome formattare e ripristinare un Mac
Articolo successivoAbilitiamo il protocollo HTTP/2 su nginx